Unghie e smalti nude: come scegliere la tonalità giusta

0
6


Gli smalti nude sulle unghie sono ancora tra i top trend. A fare la differenza cool ora sono le nuove texture e combinazioni

di Beatrice Serra

Se le ha sfoggiate Jennifer Lopez all’ultima sfilata di Dolce&Gabbana a Venezia, se Meghan Markle le ha scelte per fare la prima uscita pubblica – a New York – dopo la nascita della figlia Lilibet, se Selena Gomez ultimamente gli fa fare qualche giro in passerella una certezza c’è: tra i tanti suggerimenti-unghie per l’autunno-inverno 2021-22, un posto d’onore ce l’hanno ancora una volta gli smalti nude.

«La grande famiglia dei rosa tenui e delicati, dei bianchi lattiginosi, dei beige, dei sabbia e dei grigi chiari è un evergren, discreto e chic. Portabile dal mattino alla sera, a tutte le età, con qualsiasi outfit. E, se parliamo di armocromia, ben s’adatta ai colori del foliage autunnale», dice Christiana Asekun, founder del brand passione unghie, che lancia ogni mese nuovi colori e tendenze ed è diventata una community di professioniste del settore e appassionate con oltre 2 milioni di visualizzazioni mensili.

A ognuna la sua nuance

«Tra i tanti nude lucidi alla ribalta, si stanno affermando i matt, smalti con un finish opaco che danno un effetto ancora più naturale, morbido e avvolgente. Se non convince un’altra tendenza top è il mix and match di neutri, unghie monocromatica opaca ed estremità (ma anche lunette) glossy.

Le nuances soft, bianco avorio, crema, rosa pallido o carne, sono perfette anche abbinate al nero (o al verde) per nuove french manicure. Anche la nail art diventa minimal ed essenziale: unghie non troppo lunghe, a forma di mandorla arrotondata, la migliore per rendere più affusolate le dita».

Facile a dirsi, ma alla prova dei fatti la manicure tono su tono qualche insidia la tende. Il giusto prodotto “natural” dovrebbe perfezionare la mano, ma non è così scontato azzeccare la sfumatura giusta tra le tantissime proposte.

I nail artist danno un buon consiglio: prima di comprare lo smalto, osserva il sottotono della tua pelle, guardandoti le vene all’interno del polso. Se sono bluastre probabilmente hai la carnagione chiara e trasparente, fredda: per te, sono ok i nude tendenti al rosa. Se sono, invece, gialle e verdastre il tuo incarnato è caldo o olivastro: allora, orientati di più verso i toni caffelatte, fango o anche malva.

In attesa, tutte, di provare anche le tinte scure più cool di quest’inverno: i viola, il rosso cioccolato, i marroni-terra, i verdi metallizzati. Oltre agli intramontabili burgundy e rouge noir.

Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 11 di Starbene in edicola e sulla app dal 12 ottobre 2021








Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here