Ricetta Crostata pere e cioccolato

0
60


Questa ricetta non ha bisogno di presentazioni. Il nome da solo evoca quei dolci classici, spettacolari nella loro semplicità: crostata pere e cioccolato. Quasi tutti abbiamo un ricordo legato a questa crostata! Chi l’ha realizzata come primo tentativo di ricetta di pasticceria, chi perchè amante dell’abbinamento pere e cioccolato fondente, chi aveva nonne o mamme che la preparavano ogni settimana… c’è sempre un buon motivo per amare la crostata pere e cioccolato. Noi abbiamo voluto dare il nostro personale tocco: una scenografica raggiera di finettine di pere Williams adagiate su una crema pasticcera al cioccolato, tutto raccolto dal guscio friabile della frolla al cacao. Questi sono i segreti per una crostata golosa e invitante che prenderà posto insieme ad altrettante ricette di pere e cioccolato, come il morbido plumcake o la la fresca cheesecake!

Leggi anche: Crostata al cioccolato con pere e noci pecan

Per preparare la crostata pere e cioccolato iniziate dalla frolla al cacao. In un mixer versate la farina, lo zucchero a velo 1 e il cacao in polvere 2. Aggiungete poi il burro freddo a pezzetti, un pizzico di sale 3.

Infine versate anche le uova 4. Azionate il mixer a più riprese se necessario (per non scaldare troppo le lame) fino a ottenere un impasto omogeneo 5. Traferite l’impasto su un piano da lavoro, compattate brevemente a mano, giusto il tempo di formare un panetto 6.

Avvolgete con pellicola 7 e trasferite in frigo per almeno 30 minuti. Nel frattempo preparate la crema pasticcera al cioccolato: tritate il cioccolato fondente 8. In una pentola scaldate il latte aromatizzandolo con scorza d’arancia (di cui avrete prelevato solo la parte arancione) 9.

Mentre si scalda il latte, in una ciotola potete versare i tuorli e lo zucchero 10: mescolate con una frusta. Unite un pizzico di sale, unite anche la maizena 11 e mescolate ancora fino a ottenere un composto omogeneo. Versate il latte caldo nella ciotola con le uova, filtrando con un colino che tratterrà le scorze di arancia 12.

Mescolate, poi versate nuovamente nel tegame il composto 13, rimettete sul fuoco moderato e portate a bollore la crema, mescolando continuamente a quando non si addenserà 14. Quando la crema si sarà addensata, spegnete il fuoco e incorporate il cioccolato fondente 15.

Fate sciogliere il cioccolato nella crema mescolando 16. Trasferite la crema in una ciotola, coprite con pellicola a contatto 17 e tenete da parte a raffreddare a temperatura ambiente. Quando la crema sarà raffreddata, riprendete la frolla, spolverizzate il panetto e il piano di lavoro con pochissima farina e stendete con il matterello 18.

Dovrete ottenere un disco dello spessore di circa 5 mm 19. Avvolgete la frolla stesa sul matterello e srotolatela su una teglia di 25 cm di diametro con il bordo ondulato, meglio se con il fondo estraibile. Tagliate l’eccesso di pasta passando sul bordo il matterello 20. Ne avanzeranno circa 130 g. Bucherellate con i rebbi di una forchetta la base 21.

Versate la crema e livellate bene con una spatola 22. A questo punto, lavate le pere e senza sbucciarle dividetele a metà. Eliminate il torsolo e tagliatele a fettine abbastanza sottili 23. Adagiate le fettine sulla superficie della crostata, partendo dal bordo e creando dei cerchi concentrici 24.

Create un motivo floreale 25, spolverizzate con lo zucchero di canna 26 e infornate in forno statico preriscaldato a 170° per 50 minuti. Una volta cotta la crostata lasciate raffreddare completamente. Sformatela e servite la vostra crostata di pere e cioccolato 27.

La crostata pere e cioccolato si può conservare in frigo per 2-3 giorni coperta.

Il panetto di frolla avvolto in pellicola si può mantenere in frigo fino ad una settimana o congelare per circa 1 mese.

La crema si può conservare in frigo per 2-3 giorni, coperta con pellicola o in un contenitore ermetico.

 

Potete congelare o consrvare in frigo la frolla in eccesso. Oppure potete realizzare dei golosi biscottini!

Potete aromatizzare la crema pasticcera al cioccolato con una bacca di vaniglia, scorza di limone o cardamomo.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here