Ricetta Cavatelli di patate con pomodorini e ricotta

0
23


Cavatelli di patate con pomodorini e ricotta

I cavatelli di patate sono una morbida variante classici cavatelli, un formato di pasta di semola che viene spesso abbinato a salsiccia, cime di rapa o cozze. La chef Caterina Ceraudo ci propone un condimento ancora più semplice, incredibilmente gustoso: i cavatelli di patate con pomodorini e ricotta! Un primo piatto che porta con sé il sapore dell’estate grazie al sugo di pomodoro fresco profumato con scorza di limone ed erbe aromatiche, a cui si aggiunge alla fine una generosa grattugiata di ricotta affumicata. Solo pochi ingredienti genuini e tanta passione per un risultato straordinario… ecco il segreto dei cavatelli di patate con pomodorini e ricotta!

Per realizzare i cavatelli di patate con pomodorini e ricotta, per prima cosa lessate le patate per la preparazione dei cavatelli 1; ci vorranno 30-40 minuti a seconda della dimensione, fino a quando riuscirete a infilzarle facilmente con la forchetta. Nel frattempo dedicatevi al condimento: lavate e asciugate i pomodorini, poi con la punta di un coltellino incidete la buccia di una delle estremità 2. Portate a bollore una pentola con l’acqua e sbianchite i pomodorini per circa 30 secondi 3.

Scolate i pomodorini e immergeteli in una ciotola con acqua e ghiaccio 4, poi rimuovete la pellicina esterna 5. In una padella soffriggete brevemente l’aglio nell’olio, poi versate i pomodorini interi spellati 6.

Aggiungete il sale 7 e il peperoncino 8 e cuocete a fiamma vivace per 20 minuti, versando un po’ d’acqua al bisogno e schiacciando i pomodori più grandi con il mestolo 9.

Quando le patate saranno cotte mescolate la semola e la farina in una ciotola 10, poi aggiungete le patate schiacciate (la buccia rimarrà all’interno dello schiacciapatate) 11 e l’acqua 13.

Iniziate a impastare con le mani 13, poi trasferitevi sulla spianatoia e continuate a lavorare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Dividete l’impasto in porzioni più piccole con l’aiuto di un tarocco 14 e stendetele con la punta delle dita sul piano leggermente infarinato per formare dei cordoncini dello spessore di circa 1 cm 15.

Tagliate i cordoncini a pezzetti della lunghezza di massimo 2 cm 16. Col pollice premete ogni pezzetto di pasta dalla parte del taglio e trascinatelo sulla spianatoia dal basso verso l’alto per creare la tipica forma concava 17. Man mano che saranno pronti, sistemate i cavatelli su un canovaccio leggermente infarinato 18.

Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con l’acqua, salate al bollore e cuocete i cavatelli 19. Quando verranno a galla, scolate i cavatelli nella padella con il condimento 20 e aromatizzate con l’origano fresco 21.

Aggiungete anche il timo fresco 22 e la scorza di limone grattugiata 23, poi mescolate bene e mantecate tutto sul fuoco per qualche istante 24.

Siete pronti per impiattare: distribuite i cavatelli così conditi nei piatti 25, poi completate con un’abbondante grattugiata di ricotta affumicata 26. I vostri cavatelli di patate con pomodorini e ricotta sono pronti per essere serviti 27!

Si consiglia di consumare subito i cavatelli di patate con pomodorini e ricotta. In alternativa potete conservarli in frigorifero per un giorno al massimo.

Se desiderate preparare in anticipo i cavatelli potete decidere se essiccarli o congelarli: nel primo caso lasciateli per una notte su un canovaccio infarinato distanziandoli l’uno dall’altro; il tempo può variare a seconda dell’umidità presente nella stanza. Potete conservarli per un mese all’interno di un barattolo o di un sacchetto.

Se scegliete di congelarli, distribuite i cavatelli su un vassoio e riponeteli in freezer per circa mezz’ora prima di trasferirli in un sacchetto senza il rischio; in questo modo non si attaccheranno fra di loro.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here