La Procura di Napoli dispone il cambio di liquidatore per Scandone – IL CIRIACO

0
8


Doveva liquidare la società, alla fine sarà liquidato. Si potrebbe riassumere così l’ultima grossa novità in merito alle vicende societarie di Scandone, riportata quest’oggi dai colleghi de “Il Mattino”.

La Procura di Napoli, probabilmente nella persona del PM che sta analizzando il fascicolo Scandone, ha intimato a Luciano Basile, tramite provvedimento, di convocare entro 10 giorni l’assemblea dei soci perché prenda atto delle dimissioni di Basile stesso e provveda alla nomina di un nuovo liquidatore.

Col provvedimento, dunque, è stata disposta la revoca e la sostituzione dell’attuale liquidatore. Ad oggi non si conoscono ancora con precisione le motivazioni della scelta. Comprenderle, però, sarà importante: Basile è stato nominato con pari provvedimento, per cui per essere sostituito c’è bisogno di una giusta causa.

Basile era stato nominato il 18 Dicembre 2019, quando in una conferenza stampa indetta al Del Mauro Gerardo Santoli aveva lasciato la società nelle mani del liquidatore, che aveva immediatamente chiarito che “La mia figura di liquidatore, come da codice civile, non consiste in altro che nell’incassare i crediti e pagare i debiti”.

Da allora, disposta la trasformazione della società in SSD, Basile ha continuato ad essere il legale rappresentante del sodalizio biancoverde, spesso assumendo un ruolo centrale rispetto all’evolversi delle vicende societarie, su tutte la scelta, invero anomala, di non costituire la Scandone parte civile contro Gianandrea de Cesare e la sua gestione Sidigas.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here