Gli oli dry touch per il viso: puoi usarli anche d’estate

0
25


Dimentica gli oli unti e pesanti, difficili da spalmare, amati solo dalle pelli più secche. Oggi l’olio per il viso è dry touch. Leggero, discreto sotto il trucco, adatto a tutte. Ammorbidisce, leviga, illumina con effetto sunkissed. Puoi usarlo anche d’estate. «Gli oli secchi non ungono, si assorbono subito senza lasciare tracce e funzionano su ogni tipo di cute, perché danno nutrimento e idratazione senza appesantire», spiega Corinna Rigoni, dermatologa e presidente dell’Associazione donne dermatologhe Italia.

I make up artist conoscono bene gli oli per il viso dry touch: li usano per rinfrescare l’incarnato, dare un tocco di luce a zigomi e labbra, lucidare le sopracciglia. Il segreto? «A differenza della crema, che è un sistema bifasico, costituito da acqua e olio, l’olio contiene solo sostanze lipofile, cioè che si legano ai lipidi della pelle. È come stendere sulla cute una pellicola invisibile che ripristina l’idratazione perduta (pensiamo al caldo e al sudore), la nutre in profondità, ripara i danni del sole e dell’aria secca dei condizionatori. In più fa da trattamento antiage grazie alle proprietà degli attivi contenuti».

Come applicare gli oli dry touch

Picchietta alcune gocce di olio partendo dal collo e risalendo verso le tempie, seguendo la forma del viso. Ripeti dalla base del naso verso i lati del volto seguendo la curva delle guance. Termina con la fronte, scorrendo piano dal basso verso l’alto. Puoi anche miscelarlo con creme da notte, maschere doposole o gommage leviganti, per potenziarne l’efficacia. Sulle labbra secche e screpolate, applica invece un olio puro prima di andare a dormire: ti regala una bocca soffice come un cuscino.

Fai la tua domanda ai nostri esperti












Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here