Detrazione casa fino a 48.000 euro, il rimborso è pazzesco: scopri come ottenerlo

0
15


La detrazione casa può essere fino a 48 mila euro, una cifra veramente significativa che è possibile ottenere sotto forma di rimborso.

Un sostegno economico corposo che consentirà a tantissimi di utilizzare questo beneficio per il proprio immobile, attraverso un’erogazione più che corposa che fa, sicuramente, la differenza per i proprietari degli immobili che potranno attingere a questo ed altri benefici connessi.

Detrazione casa da 48 mila euro: come ottenerla (ilciriaco.it)

Negli ultimi anni i bonus casa sono stati di vario tipo ma la contrazione che si è determinata nell’ultimo periodo ha fatto sorgere un campanello d’allarme per chi ha visto possibilità nettamente ridotte, l’addio ai bonus direttamente in fattura, la necessità di anticipare sempre le cifre e anche il taglio agli importi. Questo resta dunque quello principale a cui è possibile ancora oggi appellarsi.

Detrazione casa da 48 mila euro: come ottenerla

Il bonus casa da 48 mila euro spetta nella misura di rimborso del 50% per una spesa effettuata per un tetto massimo di 96 mila euro. La possibilità dunque è anche di procedere con un budget inferiore, basta solo calcolare il 50% di quanto dovuto. Il beneficio viene erogato a coloro che procedono all’acquisto di un immobile interamente ristrutturato o che vogliono recuperare le spese di una ristrutturazione.

detrazione casa rimborso come ottenerlo
Detrazione casa, quanto spetta e a chi (ilciriaco.it)

Ci sono quindi due opzioni principali ma bisogna sempre rispettare dei requisiti per averne accesso effettivo. Da un lato laddove si tratti di ristrutturazione che si va a fare è importante che questa sia comprovabile e quindi che tutta la documentazione sia in regola.

Per quanto concerne l’acquisto di un immobile già ristrutturato (molti non sanno che esiste questa possibilità con tale bonus) è necessario che sussistano alcune condizioni specifiche e dunque che l’assegnazione dell’immobile sia stata fatta entro 6 mesi dal termine dei lavori e che l’acquisto venga fatto dall’impresa di costruzione o cooperativa. Inoltre, se si acquista un appartamento in un condominio, il beneficio è valido solo se questo si trova in un palazzo che è stato integralmente ristrutturato.

Per la ristrutturazione i costi previsti e i benefici sono gli stessi, quindi si applicano in dichiarazione dei redditi dove è possibile ottenere, nel limite previsto, un rimborso che sarà erogato direttamente alla persona che ne fa richiesta. Questo viene dilazionato in più rate corrisposte annualmente. Ognuno può avere diritto a una condizione differente, questo perché viene fatto un bilanciamento tra l’IRPEF da pagare e quella a credito per quell’anno e la differenza si può ottenere come importo diretto o si può cumulare nel tempo per il pagamento delle tasse negli anni.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here