Avellino, Braglia: “In difesa gioca Dossena, domenica non bisogna rilassarsi”

0
27


Mettere da parte il successo ottenuto in terra calabra contro il Catanzaro, e concentrarsi già sul prossimo impegno previsto in calendario. Ad introdurre la sfida casalinga di domenica pomeriggio (ore 17:30) contro la Paganese, ci ha pensato mister Piero Braglia, che è ritornato anche sulla vittoria del precedente turno: “Mi ha reso felice come tutte le partite, perché il Catanzaro non è diverso da tutte le partite che abbiamo vinto. Sono felice anche se vinciamo contro la Paganese. Catanzaro è stata una partita interpretata bene per un’ora, poi l’ultima mezz’ora abbiamo sofferto perché abbiamo smesso di ricercare il palleggio. C’è sempre qualcosa da poter migliorare, sappiamo la difficoltà dell’affrontare la Paganese, hanno una buona intesa, giocano bene e bisogna vedere chi recuperano. Dobbiamo stare attenti a non rilassarci, cercare di prenderla nel verso giusto e bisogna prepararla bene. Loro hanno già giocato contro la Viterbese, qui facciamo la gara a sapere chi sono i positivi. Forse io ragiono in un’altra maniera, io del blasone lo guardo poco, so che la Paganese ha dei valori, so che ci può creare dei problemi, so che se non l’affrontiamo per bene rischiamo di fare una figuraccia. Sarebbe brutto in questo momento rischiare di sciupare tutto, dipende solo da noi. Sono le classiche partite dove vedi la grande squadra e la piccola squadra, se non riusciamo a portare a casa il risultato vuol dire che non siamo ancora una grande squadra. Non dobbiamo sbagliare atteggiamento, ci dobbiamo preparare bene. Saremo quelli che saremo, l’importante è non sbagliare l’approccio e di fare una grande partita. L’importante è dimostrare che non siamo li per caso, a me di quello che è stato non importa. Io gliel’ho detto che non sono contento di come hanno giocato, io sono qui per rompere le scatole, nel senso buono, per fargli capire quant’è importante continuare a fare determinate cose, non rilassarsi, non ritenersi soddisfatti. Perché se uno è contento di quello che ha fatto già è mezzo morto. Noi dobbiamo guardare a quello che dobbiamo fare da qui in avanti, perciò io li aspetto domenica e aspetto la prestazione che aspetto io, cattivi, aggressivi e determinati”. 

Sul centrocampo:Penso che Aloi e De Francesco si completino. Possono giocare benissimo insieme. La squalifica permette a D’Angelo di tirare un po’ di fiato”.

Sulla difesa:Gioca Dossena, io lo reputo il sostituto di Miceli, come reputo Rocchi il sostituto di Illanes e Silvestri”. 

Su Maniero:Riccardo ha deciso, dato che aveva un fastidio, che era meglio che usciva. Ha fatto un grande gesto Maniero, bisognerebbe ringraziarlo. Ieri ha fatto qualcosa in allenamento, speriamo possa esserci utile domenica”.

Su Forte:Francesco ieri stava bene e camminava”. 

 



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here