Anche Grottaminarda aderisce al Patto per la parità di genere

0
8


Con delibera n. 161 del 23 novembre 2021 la Giunta comunale ha approvato l’adesione al Patto dei Comuni dell’ambito territoriale A1, per la parità di genere ed il contrasto alla violenza contro le donne.

L’iniziativa è strettamente legata al Centro Antiviolenza ANANKE istituito proprio dall’ Azienda Consortile A1. Attraverso questo patto i Comuni si impegnano a progettare politiche che riducano la disparità e assicurino il rispetto delle differenze; a sensibilizzare le nuove generazioni contro la diffusione di stereotipi di genere e per favorire relazioni paritarie; a contribuire ad una reale parità di genere che consenta alle donne la piena partecipazione al mercato del lavoro, alla politica e alle istituzioni; a promuovere percorsi di formazione e sensibilizzazione sulle politiche di genere e volte al contrasto della violenza sulle donne; a sostenere percorsi e servizi per il supporto alla conciliazione dei tempi famiglia-lavoro; a fare rete tra istituzioni; a promuovere ed attivare progetti ed iniziative che coinvolgano il Centro ANANKE.

«Gli obiettivi di questo Patto sono ambiziosi ma è indispensabile perseguirli – afferma l’Assessora alle Pari opportunità Virginia Pascucci – il Comune di Grottaminarda già da tempo si è incamminato su questa strada con l’Assessorato che rappresento e la collaborazione delle Associazioni, ma a questo punto è fondamentale ampliare la rete, nella consapevolezza, come si legge nel Patto, che la mancanza di pari opportunità tra donne e uomini, pur nella valorizzazione delle differenze, equivale alla violazione di un essenziale diritto umano e che il percorso verso la parità e l’eliminazione della violenza sulle donne, sia ancora distante da un suo effettivo compimento e necessiti quindi di essere accompagnato dalla politica e dalle Istituzioni. Dunque ci sarà tutto il nostro impegno a sostenere, ad essere attivi e presenti in tutte le azioni comuni».

Il Centro Antiviolenza ANANKE dell’Ambito Territoriale A1 offre supporto ed assistenza alle donne vittime di violenza ed abusi che potranno contare sulla presenza di operatrici qualificate che lavorano in équipe per offrire un adeguato sostegno. Alle donne vengono garantiti anonimato, riservatezza e gratuità di tutti gli interventi. ANANKE rientra nella rete regionale del Centro Antiviolenza e nella mappatura nazionale del numero di pubblica utilità 1522. A disposizione anche il numero verde 800 58 96 25.



Post Views:
103

Previous article“I giovani siano educati ai valori racchiusi nel 25 novembre”
Next articleLotta alla droga, sequestrati: marijuana, hashish e contati



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here